Biografia

Il progetto The Soundlovers, nasce nel 1996 su etichetta Do It Yourself (divisione Nitelite) da un’idea dei produttori Molella, Phil Jay, Roby Santini e Gianni Fontana.

Nathalie Aarts, cantautrice olandese trapiantata in Italia dal 1991, é la voce guida fin dagli esordi. Il team si fa ben presto notare in ambito dance, con la pubblicazione (nei formati cd-singolo/vinile in Italia e all’estero) dei seguenti grandi successi:

“Run-away” 1996, “People” (+ album con omonimo titolo) 1997, “Another Day” 1997, “Surrender” 1998, “Mirando El Mar” 1999, “Walking” 1999, “Wonderful life” 2000, “Living In Your Head” 2001, “Abracadabra” 2001, “Flow” 2002, “We Wanna Party” 2002, “All Day All Night” & “Hyperfolk” 2003 e “Shake Your Ass” 2004.

Dopo una pausa di due anni, nell’agosto del 2006 escono due titoli nuovi: l’inedito “Can’t Stop Dancing”, e una cover degli Eight Wonder feat. Patsy Kensit, intitolata “I’m Not Scared”.

In tutto l’arco della storia Soundlovers, sono stati fatti diversi video, destinati a quello che allora, era il popolo di Mtv e Videomusic, e oggi, quello di Youtube. Tutti i video, hanno una caratteristica: Nathalie si rende spesso poco riconoscibile, per continuare liberamente a sperimentare altri generi musicali.

Nel dicembre del 2007, esce in Italia e in Europa, la versione rivisitata del primo singolo dei The Soundlovers, risalente al 1996: “Run-away” 2008; il brano, si fa sentire con nuovi remix arrivati dalla Germania, e una versione di casa nostra, realizzata dal produttore storico del progetto, Roby Santini “RSDJ”.

L’estate del 2008, é caratterizzata dalla cover di “My Body and Soul” di Marvin Gardens, prodotta da Paolo Ortelli, per The Soundlovers con elaborazioni sonore in linea con il periodo. Nel frettempo, Nathalie aspetta la sua prima figlia, che darà alla luce a novembre dello stesso anno ;-)

Dopo la “pausa” di cinque anni per i The Soundlovers, bisognava riscaldare la pista in modo adeguato; ecco allora uscire quattro nuovi remix di Surrender “2K13” in aprile, e due nuovi remix di Run-away “2K13” in Giugno 2013, che vedono la collaborazione di DJ Jump e Jenny Dee (in arte J-art), che hanno anche collaborato ad un nuovo inedito, che arriverà a settembre dello stesso anno, consacrando The Soundlovers, come uno dei team più prolifici e apprezzati della dance made in Italy degli anni 90.

Il relancio, avviene con il singolo “Be My Man” scritto da Molella, Roby Santini, Phil Jay e Nathalie Aarts, e interpretato sempre dalla stessa cantante olandese. Oltre alla versione del DJ Molella (MOLLYMIX short e long) troviamo quella firmata da RSDJ&J-Art, collaborazione tra un nome storico e uno dei team emergenti più interessanti degli ultimi anni.

Con The Soundlovers, Nathalie ha partecipato ai più importanti show musicali e trasmissioni radio e televisive come Festivalbar, Super, Help, 105 Night Express, Deejay TV, Uno Mattina (con Cristiano Malgioglio), Furore, Doppia Vù e Girofestival (Rai 3), San Remo Dance, Euro Machine, Live Zone (Disney Channel), 90 Special (Italia 1 nel 2018) e molte altre, in Italia e all’estero.

Oltre ad essere interprete e frontwoman del progetto The Soundlovers, Nathalie spesso presta la sua voce per altri team come turnista, e scrive testi per altri artisti. Tra I suoi tanti lavori, troviamo anche “Day By Day” & “Close The Door”, interpretati dalla cantante brasiliana Regina, “You” cantato da Sagi Rei, e diverse canzoni poi interpretate dalla star degli anni ottanta Den Harrow.

Potete trovare Nathalie Aarts in giro per il mondo dove interpreta ancora I brani dei The Soundlovers nei vari festival e nel frattempo continua a scrivere e cantare canzoni per vari progetti con varie etichette discografiche.